-Mangiare con consapevolezza-

Imparato a pensare al cibo che state per mangiare prima di sedermi a tavola. Effetto risulterà ancora superiore a quello ottenuto con la pratica del pensiero e lanciato nell’aria. Se potete farlo, abituatevi ad imporre le mani sul piatto con il cibo in segno di benedizione. Pensare che quel che state elaborando a livello mentale stia caricando in modo positivo il vostro pranzo. Poi consumate con calma tutto quanto. Non distraetevi, non leggete,ma continuate a focalizzare la mente su quanto è stato assimilando. State sicuri che il risultato non si farà attendere,con una benefica cascata di influssi anche sulla vostra condizione generale di salute. Insomma: vi sto chiedendo di instaurare con ogni boccone ingerito una specie di profonda, intima comunione. Annotato studiare i progressi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: